dreilander backpacked 20

DreilanderTour Mountain bike in the Alps

 

photo mtb dreilaender

Prima di lasciarvi al racconto scopriamo cos’è il Dreilandertour !

  1. il Dreilander è un tour che tocca 4 località Livigno (Italia)- Scuol (Svizzera) – Nauders (Austria) – Santa Maria (Svizzera)
  2. la località di partenza è a discrezione del biker, sarà anche la località di arrivo
  3. non ci sono date di partenza, il biker decide quando partire e cominciare il suo Tour in Mtb
  4. non ci sono guide o accompagnatori, l’organizzazione consegna mappa più dettagliato roadbook
  5. l’organizzazione si occupa di trasportare i bagagli alla tappa successiva
  6. la prenotazione si effettua dalla località di partenza, per noi Italiani Livigno.
  7. all’atto della prenotazione la struttura prenota automaticamente le stanze negli alberghi delle varie località
  8. il tour è diviso in 2 tipi di difficoltà
  9. i sentieri sono ben tracciati

Il racconto

Giorno 1 – da Livigno a Scuol 

Abbiamo deciso di partire da Livigno, essendo Italiani, quindi dall’Hotel 4 stelle Concordia, in centro paese.
Al Concordia hanno dormito anche Peat e Barel in occasione dei Campionati del mondo di Downhill del 2005 !

Lasciamo le nostre valige alla reception e la bellissima ragazza ci assicura che stasera le rivedremo a Scuol.
Partiamo la mattina alle 9, la temperatura è frizzante, il cielo azzurro e i prati sono coperti di rugiada, il roadbook e la mappa non lasciano dubbi: dobbiamo arrampicarci sul passo Cassana attraverso la val Federia.

Oggi faremo 68 km e 1600 metri di dislivello ma chi se ne frega abbiamo tutto il giorno e alla fine ci aspetta un bellissimo e confortevole Hotel con saune e bagni turchi.

dreilaender mtb cassana
La salita è lunga… rimango sorpreso…è pieno di Biker, tutti tedeschi che salgono con noi, sono tanti, a decine, evidentemente è una tappa molto famosa.
Ci avevano detto a Livigno che era strano vedere degli italiani fare il Dreilandertour, normalmente sono tutti stranieri, vorrei sapere tanto perchè…

Mtb rifugio cassana

Facciamo una pausa al rifugio Cassana, la quantità di Mtb è notevole.
Qui beviamo una Coca e ripartiamo per fare gli ultimi 300 metri a spinta per raggiungere il passo e scendere in Svizzera.

dreilaender mtb passo cassana

 cannondale prophet mtb tour

 dreilaender mtb tour

Arrivati in Cima diamo un ‘occhiata a cosa ci aspetta…notevole…una vallata incontaminata con un trail che serpeggia sinuoso in discesa.
Molti Biker salgono spingendo .
Abbasso la sella e smanetto la forcella, alza, sblocca … partiamo per la discesa il trail è fantastico ma molto tecnico.

dreilaender mtb tour engadina

…è talmente bello che dopo 200 metri volo per terra … non c’è da ridere, quando si effettuano questi tour bisogna pensare attentamente a preservare la propria salute.
Non ho ancora capito ad oggi , malgrado ci sia il video, cosa sia successo, so solo che dopo la caduta in cui mi riduco il ginocchio e la tibia come una cotoletta impanata, trovo tutta la serie sterzo della Prophet che balla…come la mia routula…

…vabbè..faccio la conta dei danni mentre Elisabetta non sa se ridere o preoccuparsi..il ginocchio il polso e la tibia sanguinano ma nulla di rotto, un Biker-Druido Tedesco mi spruzza del disinfettante,  tiro la vite della serie sterzo e pare andare tutto apposto.

dreilaender mtb tour info

 Ed ecco il risultato…[ guarda il video della caduta in Mtb su Youtube]

dreilaender mtb tour

 

Ricominciamo a scendere, il sentiero è tortuoso, il panorama indelebile … si scende duro per 20 minuti e poi sul fondo valle via veloci sui sentieri dolci tra i prati…intanto la mia mente torna alla caduta e penso come in un attimo avrei potuto rovinare a me e alla mia compagna di viaggio la vacanza.

Fa anche un po male, tuttavia a me piace molto sanguinare, mi da l’idea dell’avventura..avete mai visto un film d’avventura dove tutto fila liscio?

Ci aggreghiamo ad uno dei tanti gruppetti di Biker che vanno a Scuol, questi sono di Zurigo, 2 ragazzi e 2 ragazze, ci fermiamo anche a mangiare insieme, ma poi ripartiamo soli.

dreilaender mtb tour

Nel frattempo nel bagno del bar mi sciacquo la ferita e devo lavorare sodo per lasciare il bagno pulito dato che a terra c’è acqua e sangue come in quelle scene dove l’assassino si lava nel bagno dopo aver ucciso la sua vittima.

Ripartiamo e abbiamo di fronte a noi 35 km di strade sterrate sulle rive del fiume Inn tra boschi di pini e abeti.

Chi va in Mtb sa che a volte la cosa eclatante non sono grandi passaggi tecnici o panorami mozzafiato, bensi un dolce e paradisiaco infinito susseguirsi di stradine, scorci, ponticelli e prati verdi…così è ora fino a Scuol.

dreilaender mtb tour images

Arriviamo stanchi a Scuol verso le 17 dopo una discesa di 20 minuti che ci porta nel centro del paese, siamo sporchi e impolverati ma all’ingresso dell’Hotel il responsabile ci accoglie come se fossimo dei principi e in breve ricevo le cure mediche.

Riponiamo le bici nel garage insieme alle altre e li a fianco troviamo il nostro bagaglio insieme a tanti altri, saliamo nella camera dell’elegante Hotel Bellaval.

dreilaender mtb tour

Tempo 15 minuti e siamo docciati e pronti per il centro benessere.

dreilaender hotel bellaval

 

Giorno 2 – Da Scuol a Nauders

Per questa tappa scegliamo il livello B, quello facile, perchè non so come reagirà il mio ginocchio. Dico purtroppo perchè non faremo la val Duina di cui posto ugualmente una foto non scattata da me…

val duina mtb tour

Occhio non vede e cuore non duole, la tappa inizia tra boschi con la piacevole sorpresa di trovare delle opere d’Arte sparse lungo il tragitto all’interno di una foresta silenziosa, pedaliamo tra sterrate e sentieri sul Fiume Inn.

dreilaender mtb tour inn

 

dreilaender mtb tour

dreilaender mtb tour

Saliamo verso il passo per entrare in Austria e scavallare verso Nauders, i boschi sono bellissimi, arriviamo al lago Nero.
Scendiamo in fine in modo facile verso Nauders, la tappa è stata davvero semplice di circa 4 ore considerato anche un piccolo errore di percorso.
Raggiungiamo il nostro Hotel, il Central, troviamo un’orda di Biker all’ingresso, è un gruppo con guida che fa tappa come noi.
La sera a cena veniamo trattati come dei Super Principi, ottimo vino e pietanze davvero buone, affianco al nostro tavolo la tavolata dei biker Tedeschi, sono almeno 20 e prima di ordinare il caffè la guida di Go-alps.de si alza, si mette a capotavola e altimetria alla mano, spiega alla tavolata la tappa del giorno successivo.

Giorno 3 – Da Nauders a Santa Maria

Da Nauders saliamo in funivia ai 2.200 metri di Bergkastel e iniziamo una bellissima cavalcata verso la val Venosta

mountain bike nauders bergkastel

dreilaender mtb val venosta

Attraversiamo il confine tra Austria e Svizzera, un confine molto suggestivo testimone di antichi dissidi.
Scendiamo verso il lago con vedute mozzafiato e poi inforchiamo la famosa ciclabile della val Venosta che ci regala questa piacevole sorpresa, il famoso campanile del paese di Curon sommerso nel lago artificiale di Resia.

val venosta campanile curon

Abbandoniamo la ciclabile della val Venosta all’altezza di Glorenza per iniziare la salita verso Santa Maria in Svizzera.
La salita è dolce e costante, tra boschi e ruscelli e dopo un paio d’ore siamo in prossimita di Santa Maria, la vediamo adagiata sul fondo valle mentre un irrigatore ci regala un arcobaleno artificiale.

dreilaender mtb tour

Arrivati in Paese Elisabetta mi confida imbarazzata di essersi emozionata durante la dolce discesa verso il paese, io stesso le confermo di aver avuto la stessa emozione era tutto perfetto come in un film e il paese sembra quello di una fiaba.

dreilaender mtb santa maria

 

dreilaender mtb tour

L’Hotel Stelvio è un austero Hotel, antico e ben rivalorizzato, mi  spiano subito nei tavolini esterni con una bella birra e mi godo il sole.
Il titolare si chiama Massimo è un giovane appassionato di Mtb, proprio uno di noi, dal carattere esplosivo, gli chiedo di poter avere il road book del giorno successivo e lui mi invita davanti ad una bella cartina dicendomi “parliamone” cosa potevo desiderare di più? 

Mi consiglia inoltre il tour dei Contrabbandieri ci cui spero di potervi parlare al più presto

Massimo mi consiglia un paio di varianti che seguirò alla lettera e mi racconta che facendo base a Santa Maria è possibile effettuare escursioni indimenticabili ad anello trascorrendo qualche giorno in questo paradisiaco luogo, inotreè possibile sfruttare il servizio Shuttle che porta i Biker direttamente al passo Umbrail che pare essere davvero molto suggestivo.

hotel stelvio santa maria

 

Giorno 4 – Santa Maria  Livigno – Si torna a casa

Sapevo che questa sarebbe stata una tappa dal valore paesaggistico impressionante e con sentieri bellissimi, cosi è stato.
Principessa di questa tappa la Val Mora che mi ha fatto sentire come John Wayne in Oregon mentre raggruppa le vacche nelle vallate verdeggianti.
Ma andiamo per ordine.
Io e Eli partiamo di buon mattino tra prati e campi di grano fiabeschi

dreilaender mtb tour

Entriamo nella valle adiacente che ci porterà al passo. La salita è dolce, su sterrata tra i soliti pini testimoni di tante pedalate, il panorama diventa presto identico a quello delle migliori cartoline delle Alpi.
Tra cardi rosa e rocce grige incollate su un cielo blu perfetto come una secchiata di vernice.
Non ho voglia di sparare 1000 aggettivi sulla val Mora, dico solo che è bella.

val mora mtb tour

val mora mtb tour

val mora mountain bike

Scendiamo senza pedalare per 30 minuti lungo sentieri e sterrate che la attraversano con lo sguardo che si perde qua e la fino al punto in cui la valle si stringe diventando meno accogliente ma più emozionante.

dreilaender mtb tour

Piano piano arriviamo ai laghi di Cancano, il road book propone la salita al passo Alpisella e la discesa verso Livigno, ma decidiamo di personalizzare il percorso per questa ultima volata, saliamo alla malga Trela dalla val Pettini e raggiungiamo il passo Trela per scendere dalla val Trela e la val Tort attraverso un single trail entusiasmante e arrivare quindi a Livigno.

Questo è una tra le parti del percorso che più preferisco e che è stata recensita già qui Un giorno al Livigno in Mountain bike

In men che non si dica il Tour finisce, arriviamo a Livigno, bellissima, adagiata sotto un cielo blu…sapete perchè non ho provato troppo dispiacere all’idea che il tour fosse finito?

Perchè per altri 3 giorni saremo rimasti a Livigno per altre nuove avventure !!!

mtb tour

Contatti

  • © Copyright 2020 Turbolince.com MTB Magazine
  • Via Stefanardo da Vimercate 28, 20128 Milano (MI)
  • turbolince@gmx.com